Laminazione in autoclave

.

IL PROCESSO

Si intende il processo nel quale avviene l’unione tra il policarbonato e il materiale plastico che compongono lo stratificato. In Viraver viene effettuata la laminazione in autoclave, che consiste nel sottoporre lo stratificato all’azione simultanea di pressione, temperatura e vuoto al fine di generare l’intima unione dei diversi materiali. Viraver si è dotata di un nuovo impianto per lastre di policarbonato di grandi dimensioni pari a 9 m x 3.30 m

LE TECNOLOGIE

Filtro Anti Infrarossi

Viraver ha la possibilità di studiare, in funzione delle diverse applicazioni, vetri che schermino le radiazioni infrarosse al fine di ridurre l’effetto dell’irraggiamento solare fino al 55%. Per ottenere questo risultato, Viraver impiega particolari interlayer o film selettivi incorporati all’interno dell’intercalare plastico.

Microfili Riscaldanti

E’ possibile produrre vetri piani e curvi con riscaldanti con funzioni disappannanti o sbrinanti al fine di garantire la massima visibilità in tutte le condizioni di temperatura e umidità. L’effetto di riscaldamento viene ottenuto mediante l’uso della tecnologia a microfili.

Coating anti graffio

La caratteristica fondamentale dei materiali plastici è la loro duttilità e leggerezza. Purtroppo risultano essere facilmente deperibili nel tempo durante l’uso quotidiano. Questo decadimento è evidenziato da graffi, opacità ed ingiallimento.
Al fine di aumentare la durabilità dei prodotti in policarbonato, Viraver ha sviluppato l’applicazione di un particolare coating antigraffio che ha la funzione di indurire la superficie rendendola estremamente più resistente del prodotto originale. Il prodotto risultante acquisisce la durezza necessaria al raggiungimento dei requisiti definiti dalle normative internazionali (ECE R43 e DOT)

Uno sguardo al processo

0

1

2