ViraHeat

.

ViraHeat

Viraver produce vetri piani e curvi con sistemi riscaldanti aventi funzione disappannante (de-fogging) o sbrinante (de-icing) al fine di garantire la massima visibilità in tutte le condizioni ambientali. L’effetto di riscaldamento si può ottenere mediante l’uso di due diverse tecnologie; attraverso l’inserimento di microfili riscaldanti o con coating conduttivi.

In base alle esigenze del Cliente Viraver offre un’ampia gamma di soluzioni progettuali in termini di tensione di alimentazione, potenza unitaria riscaldante, consumi elettrici dell’elemento.

PROCESSI APPLICABILI

Curvatura per gravità

Per realizzare grandi superfici curve, Viraver utilizza la tecnica della curvatura per gravità. Questa tecnologia permette di curvare vetri di spessore elevato, con curvature di tipo cilindrico e sferico, mantenendo ottime caratteristiche di qualità ottica date da superfici prive difetti, distorsioni e ondulazioni. L’esperienza nella curvatura, e la tecnica di elaborazione 3D delle superfici rilevate, permettono al nostro team di garantire la continuità delle superfici anche nei progetti più complessi. Viraver amplia le dimensioni per arrivare a curvare superfici di 6,50 m x 3,10 m.

Indurimento chimico

Il processo di indurimento chimico è utilizzato per migliorare le caratteristiche fisiche del vetro, incrementando la sua resistenza alle sollecitazioni meccaniche e allo shock termico. Il processo di indurimento chimico per sua natura non comporta alcun tipo di distorsione ottica e improntatura sul vetro trattato. Il vetro indurito chimicamente non è soggetto a rischio di rottura spontanea da inclusioni di Solfuro di Nichel e quindi non richiede trattamenti di Heat Soak Test. Oggi è Viraver l’azienda che produce lastre di vetro indurite chimicamente più grandi al mondo: 8 m x 3,21 m.

Assemblaggio in camera bianca

Il vetro stratificato è uno dei prodotti più utilizzati nei progetti dove il vetro è parte strutturale, perché permette di combinare la trasparenza con le caratteristiche di robustezza e sicurezza richieste dalle norme cogenti.
In Viraver la stratifica avviene per ogni pezzo attraverso tecnica a sacco e ciclo di autoclave.
Le tecniche di stratifica utilizzate in Viraver permettono di inserire nell’intercalare plastico innumerevoli materiali che conferiscono ulteriori prestazioni al vetro ad esempio: dispositivi riscaldanti, protettivi contro il calore, schermanti le radiazioni elettromagnetiche, film opacizzanti a controllo elettrico e decorativi.

Laminazione

Si intende il processo nel quale avviene l’unione tra il vetro e il materiale plastico che compongono lo stratificato. In Viraver viene effettuata la laminazione in autoclave, che consiste nel sottoporre lo stratificato all’azione simultanea di pressione, temperatura e vuoto al fine di generare l’intima unione dei diversi materiali.

Collaudo finale

Viraver ha un sistema di gestione della qualità certificato ISO 9001:2015.
Viraver monitorizza tutte le procedure aziendali al fine di migliorare l’efficacia, l’efficienza e la qualità dei propri processi, prodotti e servizi.
Viraver controlla sistematicamente i suoi prodotti prima della consegna con lo scopo di verificare le conformità dei requisiti del cliente, in particolare l’ottica, l’estetica e dimensioni dei prodotti.
I controlli sui prodotti finiti vengono effettuati dal personale qualificato.